Terapie

Le onde d’urto radiali e il loro uso in terapia

Leggi onde d'urto

La scienza medica ha compiuto dei notevoli passi avanti negli ultimi anni, ideando delle apparecchiature di riabilitazione innovative ed efficaci quali la Tecarterapia, il Tens, la Diatermia ed i Campi magnetici. Uno degli apparecchi più originali è però un altro: quello che emette onde d’urto radiali per curare patologie legate ai tendini, ai muscoli ed allo scheletro. Fra i vantaggi delle onde d’urto vanno evidenziati i grandi risultati terapeutici e la semplicità nell’applicazione: il malato può infatti essere curato senza ricorrere all’anestesia, né totale né…

Laserterapia ad alta potenza: caratteristiche e benefici

Leggi

La parola “laser” fa venire alla mente spettacolari film di fantascienza in cui i protagonisti impugnano armi avveneristiche che sparano raggi mortali, ma il laser è già una realtà da alcuni anni (anche se fortunatamente medica e non militare). Le tecniche laser sono numerose ma una delle più valide è la cosiddetta “laserterapia di potenza”. Pur essendo decisamente innovativa, la laserterapia di potenza è già presente in alcuni centri di fisioterapia italiani. Cos’è esattamente il laser ad alta potenza? Per laser ad alta potenza si…

Coccigodinia (seconda parte)

Leggi COCCIGODINIA M

La coccigodinia è una delle numerose patologie collegate con il trascorrere degli anni. I dischi di cartilagine, affaticati da decenni di uso continuo nel compito di mantenere il coccige nella sua sede si usurano inevitabilmente, provocando dolori sempre più forti. A volte, fortunatamente solo raramente, ai problemi legati alla coccigodinia si uniscono quelli del cancro metastatico o di un tumore chiamato “osteosarcoma” (ovvero un tumore malino primitivo delle ossa). In alcuni casi la sofferenza può essere provocata da patologie come la cisti pilonidale  (una particolare…

LA FRATTURA DEL PERONE

Leggi FRATTURA PERONE1

Il perone è un osso dell’arto inferiore di lunghezza pari alla tibia, che corre parallelo ad essa ma è molto più delicato della “sorella”. Lo spessore del perone è infatti 4 o 5 volte minore di quello della tibia. Questo osso è formato dalla diafisi (la parte centrale) e da due epifisi (estremità) e la sua estrema delicatezza lo rende un bersaglio “facile” per qualsiasi tipo di infortunio, dai traumi diretti come gli incidenti della strada e i calci alle cadute più rovinose. Ovviamente a…

Copyright 2017 Centro Fisioterapia Milano · RSS Feed · Collegati

Design by centrofioterapiamilano.it